01

MANZONI BIANCO COLLI TREVIGIANI IGT

Le Manzane
Bianchi
Prev Next
MANZONI BIANCO COLLI TREVIGIANI IGT
Profilo:
Floreale
Fruttato
Mineralità
Morbidezza
Aromaticità

Tulipano
8-10 °C. Temperatura di servizio
12.000 Produzione annuale
12,5% Gradazione alcolica
Varietà delle uve

100% Incrocio Manzoni

Zona di produzione

Conegliano Valdobbiadene colline moreniche delle Prealpi Trevigiane

Vigneti e tipologia di terreno

Vigneto sperimentale con 4000/4200 ceppi ettaro con diversi sesti di impianti. Seguito direttamente dall’Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano. Altitudine 300 metri s.l.m.

Vinificazione e affinamento

Pigiatura e criomacerazione del pigiato per 24 ore ad una temperatura inferiore ai 10°C. Successiva pressatura soffice e decantazione del mosto a freddo con avvio della fermentazione alcolica ad una temperatura di 17°C. Sosta sui lieviti per 3 mesi con sollevamento degli stessi ogni settimana. Successivo travaso e affinamento in acciaio per 5 mesi. Imbottigliamento ed affinamento in bottiglia di 60 giorni. Acciaio.

Caratteristiche organolettiche e abbinamenti

Vino riscoperto, creato dal prof. Manzoni della Scuola Enologica di Conegliano incrociando vitigni di Riesling Renano con Pinot Bianco. Colore paglierino con riflessi ambrati. Profumo intensamente aromatico che ricorda il fiore di ginestra. Sapore secco e asciutto. Alcolico. Eccellente con pesce o frutti di mare. Va servito alla temperatura di 8-10 °C.